giovedì 3 agosto 2017

Al via #VacanzeCoiFiocchi

Maggiore sicurezza, meno stress e la possibilità di godersi il viaggio fin dall’inizio: sono solo alcuni vantaggi del rallentare mentre siamo alla guida. E’ proprio sulla riduzione della velocità che si concentra la diciottesima edizione Vacanze coi Fiocchi, la campagna nazionale, che riparte in questi giorni, per la sicurezza sulle strade delle vacanze promossa dal Centro Antartide e dall’Osservatorio per l’Educazione Stradale e la Sicurezza della Regione Emilia-Romagna. L’iniziativa di sensibilizzAZIONE promuove comportamenti responsabili in viaggio per contenere il picco di incidenti stradali e vittime che si registra nei mesi di esodo estivo: sull’auto del testimonial d’eccezione, Snoopy, salgono anche quest’anno centinaia di aderenti in tutta Italia tra amministrazioni, società autostradali, aree di sosta, aziende, associazioni e radio, uniti nell’affermare che la velocità di guida ha un influsso decisivo sulla sicurezza stradale. Oltre ai tradizionali appuntamenti ai caselli di fine luglio si svolgerà un’iniziativa particolare a Cervia, promossa dal Comune in collaborazione con l’Associazione Bagnini, per il rispetto delle regole quando si arriva a destinazione.

“Se riducessimo la velocità a cui guidiamo del 5%, il rischio di incorrere in un incidente calerebbe esponenzialmente, di oltre il 30%. Sarebbe così grave allora rallentare un po’, magari a partire dal viaggio che ci porta alla nostra meta di vacanza? ”. Si apre come d’abitudine con le parole di Piero Angela, storico padre della campagna, il pieghevole di Vacanze Coi Fiocchi, che si rivolge a tutti coloro che si mettono alla guida per raggiungere i luoghi di villeggiatura della penisola. La velocità sempre maggiore dei veicoli privati, per quanto dia l’illusione di migliorare la qualità di vita, ha fatto lievitare esponenzialmente i rischi per chi si mette alla guida. Infatti, più premiamo sull’acceleratore, più riduciamo il nostro campo visivo, aumentiamo le possibilità di incorrere in un incidente, diminuiamo le possibilità di vedere e reagire prontamente a un imprevisto, aggraviamo le conseguenze di ogni minima distrazione. Specialmente in caso di particolari condizione atmosferiche. Per questo la diciottesima edizione di Vacanze Coi Fiocchi, la campagna per la sicurezza stradale sulle strade delle vacanze raccoglie l’invito lanciato dalle Nazioni Unite per la Settimana Globale della Sicurezza Stradale, concentrandosi sullo #SlowDown, la riduzione della velocità alla guida, una delle principali cause di incidente ma anche un grave fattore di stress che mal si sposa con i viaggi verso le mete delle vacanze, che dovrebbero essere improntati al relax, alla lentezza e al piacere nel raggiungere le località prescelte. Perché il viaggio, se ben programmato, è già a tutti gli effetti parte delle nostre ferie.

Con il patrocino del Senato, della Camera, del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, dell’Anci, del Pontificio Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, dell’Università di Bologna, la campagna, ideata e promossa dal Centro Antartide di Bologna insieme all’Osservatorio per l’Educazione Stradale e la Sicurezza dell’Emilia-Romagna, coinvolge tutto il territorio italiano grazie alle centinaia di soggetti partecipanti, tra istituzioni, autostrade, associazioni ed enti che le danno visibilità proprio in questo periodo dell’anno in cui perdono la vita 11 persone ogni giorno: luglio il mese con maggiori vittime nel 2015. Una vera emergenza di sicurezza dovuta principalmente all’esodo estivo ed ai comportamenti di chi viaggia per le vacanze e per il tempo libero in generale. Una strage annunciata che ci vede perdere ogni estate più di 1000 persone, l’equivalente del pubblico che può contenere il Teatro la Fenice a Venezia.

Insieme ai numerosi aderenti, anche per questa edizione, hanno prestato, accanto a Piero Angela, il proprio volto e la propria voce divulgatori scientifici e personaggi del mondo dello spettacolo e della cultura: Luca Mercalli, Patrizio Roversi, Tessa Gelisio e tanti altri che insieme ci ricordano che “la velocità può essere utile o eccitante, ma prendere bene le misure del nostro viaggio e andare più piano può anche aiutarci a riscoprire molti vantaggi della lentezza che ci eravamo dimenticati”. Il pieghevole della campagna, che viene distribuito in più di 25.000 copie nei comuni della penisola e sulla rete autostradale italiana, tra caselli, aree di servizio, punti Blu e aree di cortesia, propone i loro messaggi e consigli. Il tutto in italiano e in inglese, per non dimenticare i tanti turisti stranieri.

Inoltre Cervia ospiterà una serie di iniziative tra cui una biciclettata il 20 luglio e l’affissione di un manifesto informativo presso tutti gli stabilimenti balneari. Le iniziative saranno organizzate dal Comune in collaborazione con l’Associazione Bagnini per sensibilizzare i turisti al rispetto delle regole quando si arriva sul luogo di vacanza in particolare in bicicletta e con lo scooter.

Divisa tra la promozione su strada, con la distribuzione ai caselli di fine luglio, e quella in rete, la campagna ha una pagina Facebook che accompagna quotidianamente i vacanzieri con informazioni e suggerimenti per viaggi più piacevoli e sicuri, accanto ai messaggi dei testimonial con gli hashtag #VacanzeCoiFiocchi, #SlowDown e #SaveLives: l’invito a inviare immagini delle proprie vacanze Slow, per attirare l’attenzione sul tema delle vittime sulle strade delle vacanze, è rivolto a tutti gli aderenti e i simpatizzanti che possono pubblicarle sui loro profili social con l’hashtag ufficiale #VCF17 o inviarle direttamente alla pagina Vacanze Coi Fiocchi. Gli spot radio dei testimonial saranno trasmessi gratuitamente dalle emittenti aderenti e all’interno dei supermercati Coop Alleanza 3.0. La campagna si svilupperà per tutto il periodo estivo fino a settembre.