lunedì 7 agosto 2017

Il messaggio sulla sicurezza stradale di Piero Angela

A molti sembra che la velocità sia un valore assoluto: non possiamo più fare a meno di spostamenti rapidi, comunicazioni istantanee, non si può “perdere tempo”.

Eppure è chiaro a tutti che raramente velocità coincide con felicità. A partire dai viaggi in auto e in moto dove la velocità, oltre ad aumentare esponenzialmente lo stress di chi guida, è una delle principali cause degli incidenti d’auto che portano a feriti e morti sulle strade italiane e di tutto il mondo.

Sarebbe così grave rallentare un po’, magari a partire dal viaggio che ci porta alla nostra meta di vacanza? Pensiamo solo che se riducessimo la velocità a cui guidiamo del 5%, il rischio di incorrere in un incidente calerebbe esponenzialmente, di oltre il 30%. Proteggeremmo anche gli utenti deboli della strada che incontriamo sul percorso, resi ancora più vulnerabili dalla celerità dei mezzi a motore, miglioreremmo il nostro umore e quello dei passeggeri, avremmo modo di notare qualche dettaglio in più dei luoghi che attraversiamo, potremmo fare qualche sosta in più e inizieremmo a goderci le nostre ferie fin dalla partenza. Non si tratta allora di “perdere tempo”, ma di guadagnare in felicità e sicurezza.

Per questo il mio augurio, che arriva per il diciottesimo anno consecutivo, è quello di fare delle Vacanze coi Fiocchi.